Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

pisticci 3

Il primo mezzo Ironman della stagione si è tenuto in Basilicata, sullo Jonio, nella elegantissima Marina di Pisticci. Un’occasione unica per far conoscere il territorio Lucano nella prima edizione della gara di Triathlon Medio Porto degli Argonauti disputata il 25 aprile.

pisticci 2

Entusiasmo, passione e voglia di sport immerso nella natura sono stati gli ingredienti principali dell’evento che per la cronaca sportiva ha visto come vincitore assoluto maschile Mattia Ceccarelli triatleta di Cervia (FC) in forza al Cesena Triathlon, che ha chiuso la gara in 3h44’26”, un tempo che mette in risalto un ottima condizione atletica. Secondo classificato Pisano Giovanbattista (MKT DRAPH) in 04h13’24”, terzo assoluto Rozza Carmine (MKT DRAPH) in 4h18’ 49”.

 1D 1

In campo femminile ottima prestazione per la salentina Sabrina Manco (ASD NEST) prima assoluta tra le donne che ha chiuso la prova in 5h02’19” davanti a Bechi Alessia (CUS BARI) in 5h15’ 40”; terza Rella Rosa (ASD NEST) in 5h21’39”.

 

Una manifestazione riuscita grazie all’impegno dell’Amministrazione Comunale di Pisticci che insieme al direttore di gara Vito Mecca, dirigente della ASD Basilicata Nuoto 2000, hanno lavorato alacremente per far si che tutto andasse per il meglio. Gli oltre 220 triatleti iscritti alla gara hanno potuto godere di uno scenario unico, una location magnifica sia quella del Porto degli Argonauti di Marina di Pisticci che della Pineta e anche al passaggio nella frazione ciclistica da Piazza Elettra a Marconia dove tanto calore della gente che ha assistito alle tre frazioni di nuoto, ciclismo e corsa, si e fatto sentire.

 

Una prima edizione che sicuramente avrà un seguito nei prossimi anni, un esempio virtuoso di valorizzazione del territorio attraverso lo svolgimento di una competizione sportiva in un “Area Marina Protetta”, con le spiagge riconosciute dall’Associazione Pediatri Italiani, da sette anni Bandiera Verde, (a misura di bambini) e dal 2019 anche Bandiera Blu.

 

La gara è partita con la frazione di nuoto (con start a batterie da pontile fisso) che si è svolta nel canale di accesso al mare, le onde di oltre 2,5 m oltre il canale non hanno influenzato minimamente il nuoto.

 

La frazione ciclistica si è svolta su un circuito (partenza Porto degli Argonauti, Piazza Elettra di Marconia e ritorno) ripetuto per 3 volte con divieto assoluto di circolazione veicolare e asfalto perfetto. Il dislivello dal Km 0 fino al Km 16 (Piazza Elettra Marconia) è stato di circa 110 metri.

 pisticci 4

Fluidità e spettacolarità per la frazione di corsa che si è svolta interamente nella pineta adiacente il porto dove gli atleti hanno costeggiato la splendida spiaggia dell’Area Marina Protetta di Marina di Pisticci scoprendo il nostro splendido territorio”.

"Comunicato dell'organizzazione"