Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

facebook 1569784605447

Dai nostri inviati alla Coppa Delle Regioni, Antonio Tondi ed Antonello Mastrofilippo riceviamo e volentieri pubblichiamo

Nel week end del 21/22 settembre a Sanremo si sono disputate le gare giovanili del Campionato Italiano di Triathlon, con  domenica mattina la Coppa delle Regioni.

recensioni:

…… i giovani devono essere al centro del nostro movimento……

…… Gli sguardi ed i sorrisi dei nostri ragazzi ci ripagano dalle fatiche ……

La Puglia per la prima volta ha portato un’esperienza diversa dal solito, il Comitato Regionale Pugliese non ha voluto dare priorità esclusiva ai meriti ma ha preferito dare la possibilità, a quanti volessero, di provare a gareggiare in una competizione di carattere nazionale.

Ed ecco qui 20 ragazzi che hanno risposto alla chiamata, formando cinque staffette per la Coppa delle Regioni (3 cat. Youth e 2 cat. Ragazzi), pronte ai nastri di partenza:

  • Categoria ragazzi – Abbatantuono Giorgia (Netium Giovinazza), Luce Domenico (All Tri Sport) , Tedeschi Ilaria (Netium Giovinazzo), Albanese Pasquale (Netium Giovinazzo), De Leo Emma (Nest), Selleri Raffaele (Triathlon Taranto), Ayroldi Alice ( ), Germinario Gabriele (Netium Giovinazzo);
  • Categoria Youth – Pellegrini Aurora (Netium Giovinazzo), Viscoso Marco (Netium Giovinazzo), Mangiullo Maddalena (Nest),Patierno Emanuele (Netium Giovinazzo), Passaseo Maia (Nest),Palazzo Matteo (Nest),Pulito Carlotta (Triathlon Taranto), Gentile Gianni (Otrè Triathlon Team), Ciccolella Erika ( ), Olibardi Paolo (Nest), Moretti Maria Luisa (        ), Luce Vincenzo ( All Tri Sport).

Ma il Comitato regionale  è voluto andare oltre, facendo vivere agli interessati, per l’intero periodo, la vita da atleta, scegliendo accuratamente una location lontana da distrazioni  che permettesse agli stessi di muoversi liberamente tra il luogo del soggiorno ed il campo gara, tenuto conto della possibilità di utilizzare una pista ciclabile larga e perfettamente isolata dal traffico cittadino, riuscendo in tal modo a responsabilizzare i ragazzi che, sinceramente hanno risposto in maniera ben superiore a quanto loro richiesto,  anche  ben diretti dal Capitano della squadra Maddalena Mangiullo che in poco tempo è riuscita nell’impresa di formare il gruppo.

  Sabato mattina si è svolta la gara a cronometro individuale ed a squadre, valevole per la Coppa Italia Youth, seguita dalla competizione riservata alla categoria ragazzi riservata al circuito “Trofeo Italia”.

Il giorno successivo si è partita la prestigiosa Coppa delle Regioni, competizione che ha visto alla partenza le 5 staffette miste pugliesi.

Escludendo il Lazio (che ne presentava ben 14) la Puglia è stata la regione più rappresentativa del centro-sud Italia.

Il sabato le gare si sono svolte in condizioni climatiche ottimali, mentre la domenica, per la Coppa delle Regioni vi sono stati eventi particolarmente sfavorevoli a causa della pioggia torrenziale che ha contribuito ad un notevole abbassamento delle temperature, eppure, in entrambe le giornate, i nostri atleti, attentamente guidati dal tecnico Antonello Mastrofilippo e dal capodelegazione Antonio Tondi,  hanno  dimostrato grande carattere, ottendo nelle competizioni risultati in linea con le aspettative.

Una plauso particolare particolare va ad Emanuele Patierno (Netium Giovinazzo) giunto 13° cat. Youth B, nella Crono individuale valevole per la Coppa Italia e Pasquale Albanese(Netium Giovinazzo) cat. ragazzi che nella competizione valevole per il Trofeo Italia, frenato da una caduta nella frazione bike, ha chiuso la gara nei primi 20.

La gara a staffette della Coppa delle Regioni ha un fascino particolare con i nostri govani che corrono per difendere i colori della pugliesi.

Primi a partire la cat. Youth, composte da:

  • Puglia A, Pellegrini, Viscoso, Mangiullo, Patierno;
  • Puglia B, Passaseo, Palazzo,Pulito, Gentile;
  • Puglia C, Ciccolella, Olibardi, Moretti, Luce

ed a  seguire le 2 staffette ragazzi:

  • Puglia A, Abatantuono, Luce, Tedeschi, Albanese;
  • Puglia B: De Leo, Selleri, Ayroldi, Germinario.

Tutti gli atleti hanno dimostrato l’ottimo lavoro svolto dalle rispettive società.

Lo sforzo del Comitato Regionale Fitri è stato diretto a consentire di far fare esperienza in campo nazionale confrontandosi con atleti del Nord che sono  più avanti rispetto ai nostri, e pertanto questa esperienza può essere archiviata in modo positivo tenuto conto che alcuni atleti hanno fornito eccellenti prestazioni nelle singole frazioni, vanificate però da errori di inesperienza, e dovranno lavorare duramente nei prossimi mesi per colmare le lacune nelle discipline in cui sono più deboli per arrivare ad occupare posizioni di rilievo nella classifica nazionale.

Un ultima riflessione va fatta anche sugli atleti pugliesi che, pur gareggiando per società di altre regioni, hanno ottenuto buoni risultati, fra questi si sono distinti i fratelli Tondi che hanno deciso di associarsi alla spedizione pugiese nel viaggio ed ottenendo rispettivamente: Federico il sesto posto nella classifica crono a Squadre (cat. Youth) e Gabriele il 9 posto nel “trofeo Italia”.